DICIOTTI: O. NAPOLI, M5S PASSA DALLA CONVINZIONE ALLA CONVENIENZA

Dichiarazione dell'on. Osvaldo Napoli, del direttivo di Forza Italia alla Camera:

Come l'apprendista stregone, anche il M5s finisce vittima del suo stesso sortilegio. Sia chiaro: le ragioni per negare l'autorizzazione a procedere contro il ministro Salvini sono più che fondate e valide avendo egli agito a tutela dell'esclusivo interesse pubblico. Nel caso del M5s assistiamo però a una metamorfosi straordinaria. Il partito dell'onestà e dell'autorizzazione a procedere "sempre", contro ogni esponente politico o di governo finito nel mirino della magistratura, si ritrova a essere il partito che antepone la convenienza politica alla convinzione ideologica perché scopre che con il moralismo si può mettere rischio il governo dell'Italia.


La consultazione degli iscritti attraverso la piattaforma Rousseau è una colossale buffonata. Una presa in giro degli iscritti che votano e un'umiliazione del Parlamento in cui ogni parlamentare dovrà votare, secondo la Costituzione, libero da ogni vincolo di mandato, e dunque nel rispetto della propria coscienza e dell'evidenza dei fatti che non configurano nessuna ipotesi di reato per Salvini.


Salvini non va processato perché non ha commesso alcun reato nell'esercizio del potere ministeriale. Il M5s vorrebbe dirsi d'accordo, ma per farlo calpesta la sovranità parlamentare e si prepara così a incassare l'ennesima sconfitta a causa dell'ipocrisia che ne guida le scelte.




 





 
Facebook Twitter Instagram
Regione Piemonte Provincia di Torino Comune di Giaveno ANCI Il Popolo della Libert´┐Ż